Vendere con i social

Fonte: http://professional.advisoronline.it/
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

 

19 Dic Vendere con i social

Il termine corretto per introdurre questo concetto è “social selling”, sostanzialmente una tecnica di vendita tramite i social network. Il focus, rispetto ai tradizionali approcci/metodi, ruota intorno alla capacità di creare un rapporto di fiducia con il cliente. Parola chiave? Ascolto. 

Andiamo per ordine. Qui di seguito vi proporrò una serie di domande e/o affermazioni più inflazionate riguardo l’argomento. 

*Affermazioni

1. Posso raggiungere un “utente effettivamente interessato” pur non avendo una presenza online. 

surprise Niente di più errato oggi. Pensate che l’89% dei prospect cerca ciò di cui ha bisogno tramite una ricerca online. 

2. Ho un sito online. E’ sufficiente. 

surprise L’82% della popolazione mondiale cerca un contatto tramite socialnetwork e d’altra parte l’83 % dei “venditori” afferma che i social media oggi ricoprono un ruolo importante nel loro business. 

3. I social media sono utili a coloro che si occupano di marketing e non di vendite.

surprise I sales che hanno adottato il metodo “social selling” hanno incrementato del 15% i ricavi. 

4. E’ errato impiegare il proprio tempo per intervenire nei gruppi di discussione.

surprise Il 40% dei clienti usano i gruppi per vagliare le proprie scelte di acquisto. 

 

 

Domande

5. Quale piattaforma social è più efficace per raggiungere i prospect?

La risposta a questa domanda non può essere univoca, dipende ovviamente dal target. La piattaforma migliore è quella più usata dai vostri clienti (sarà “mica” Facebook?) 

6. Come posso effettivamente misurare il tasso di conversione?

Usate bitly o google shortener per tracciare le sorgenti di traffico, analizzare i dati e misurare le conversioni (potrete sapere ad esempio quanti click avete ricevuto nel corso delle ore e dei giorni, provenienza geografica dei click, se il link è stato condiviso su più social, ecc)

7. Come posso incrementare i miei follower sui socialnetwork?

Promuovi le tue pagine per vie collaterali. Invita ad es i tuoi contatti in rubrica o in e-mail a connettersi sui social. 

8. Come posso ricevere più richieste di informazioni da parte dei miei ipotetici clienti?

Offri qualcosa di valore (una guida, un e-book, un’analisi gratuita) avvalendoti sempre di una call to action impattante.

9. Come posso usare i socialnetwork senza infastidire la mia “audience”?

Non interrompere la conversazione con messaggi chiaramente “commerciali”. Apri la discussione intavolando argomenti che possano aiutarti a comprendere meglio il tuo cliente.

 

 

Cosa fare?

  • Individua la tipologia di cliente che vuoi “acquisire”. Osserva il suo comportamento (quali articoli condivide maggiormente, quali hashtag utilizza, quali post commenta, la reazione che ha sui social, ecc).Esempio concreto: naviga su LinkedIn o Facebook, individua un professionista di tuo interesse o potenziale cliente, presta attenzione ai gruppi a cui appartiene, in che modo partecipa alle conversazioni all’interno di questi, quali notizie condivide.. sono elementi preziosi che ti aiutano a decifrare i suoi bisogni.
     
  • Condividi contenuti interessanti che rispondano alle domande e ai dubbi che sono emersi durante l’attività di ascolto e monitoraggio.  Scegli la qualità piuttosto che la quantità! Esempio concreto: condividi dati statistici appresi durante la tua attività in modo da mostrare competenza, accrescere l’autorevolezza. Mi raccomando non pubblicare contenuti sterili, condividere una notizia senza alcun commento, osservazione e posizione non aiuta il cliente a sceglierti;
     
  • Offri soluzioni a problemi concreti. Esempio concreto: si parla tanto di previdenza integrativa. Dichiara apertamente su uno dei tuoi profili social che tipo di approccio sceglieresti e (in base alla fascia di età dei tuoi ipotetici clienti) cosa consiglieresti. 

 

Solo dopo aver instaurato un rapporto di fiducia puoi, con discrezione, iniziare a offrire il tuo servizio o prodotto, che a questo punto sarà la risposta concreta a un’esigenza espressa dei tuoi contatti.

*dati estrapolati dal libro “Social Selling” di Tom Abbott

 
Lo Staff è composto da professionisti, opinion leader e appassionati che, a tutti i livelli, sono sempre aggiornati sugli ultimi Trend. Attraverso tali contributor, il Blog si pone come missione di condividere e trasferire nuovi modelli, strumenti e metodologie di Sales, Marketing & Collaboration, in una parola nuove “Capability”.
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page


Leggi anche