La formazione come strumento di sviluppo delle imprese e degli individui

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

 

06 Lug La formazione come strumento di sviluppo delle imprese e degli individui

I cicli economici sempre più instabili e turbolenti, le nuove tecnologie, la concorrenza nazionale ed internazionale, hanno determinato e continuano a determinare profondi mutamenti nella società, ponendo continue sfide alle aziende.

Proprio nei momenti di crisi e conseguente cambiamento, la Formazione può svolgere un ruolo chiave per rafforzare la competitività di un’azienda o di un singolo individuo.

Per le Aziende investire in maniera sistemica sul capitale umano più di quanto si è fatto fino ad oggi è uno degli elementi indispensabili per affrontare il mercato.

In tale prospettiva occorre dunque pensare ad una Formazione progettata in modo più aderente alla reale domanda di competenze prevedendo ed anticipando i bisogni formativi e valorizzando i risultati finali dell’apprendimento.

In particolare, la dimostrazione delle competenze apprese deve diventare parte di un processo certificativo formalizzato, necessario ad assicurare, da un lato, lo standard di competenza e di qualificazione per sostenere i processi dell’azienda e, dall’altro, motivare le persone e quindi dare continuità qualitativa e quantitativa alle loro performance.

Per fare ciò è necessario passare dalla prassi che vede la formazione come un fatto episodico a quella che la identifica come un “percorso di apprendimento“, realizzando modalità più articolate che consentano di acquisire modelli, condividere e sviluppare competenze e motivare le risorse legandoli alle performance individuali.

Nell’ambito delle organizzazioni di vendita aziendali è necessario che il “percorso di apprendimento” sia correlato alla verifica sul campo di quanto acquisito attraverso le performance raggiunte dai discenti.

Seguendo questi principi, è necessario sviluppare “Sales Academy”, che non solo prevedano l’apprendimento delle competenze necessarie per gestire  le sfide aziendali, ma che motivino anche le risorse, grazie al riconoscimento del loro valore.

Per garantire quest’obiettivo l’“Academy” deve prevedere:

  • processi di Assessment per “fotografare” così com’è al momento lo stato delle competenze presenti per sviluppare i percorsi di sviluppo necessari
  • percorsi di apprendimento sviluppati in modo da prevedere ed  anticipare i bisogni formativi necessari per le sfide aziendali
  • momenti di verifica dell’apprendimento delle competenze correlati al raggiungimento di performance previste
  • processi di Certificazione, basate sulla verifica delle competenze e sul consolidamento delle performance che attestino e valorizzino il risultato del percorso di apprendimento
  • processi di mantenimento dello stato di Certificazione, al fine di conservare il corretto allineamento delle competenze alle esigenze dell’azienda, responsabilizzando e motivando le risorse. Lo stato di Certificato garantisce alla risorsa un riconoscimento non solo all’interno dell’organizzazione, ma anche verso l’esterno dell’azienda, e proprio per tale motivo deve avere un processo di verifica per il suo mantenimento.

 

L’obiettivo di una Sales Accademy sviluppata su questi principi garantisce non solo l’acquisizione e lo sviluppo delle competenze necessarie alle sfide aziendali, ma consente, dando il giusto focus, di responsabilizzare e motivare le risorse grazie al raggiungimento di obiettivi  ben determinati.

 

 

 

Project Manager in Artax Consulting, con un percorso professionale misto fra vendite e formazione svolto all’interno di aziende multinazionali. Le sue competenze coprono due ambiti fondamentali: quello commerciale e quello della formazione. Trainer certificato Miller Heiman è coinvolto in progetti di Sales Transformation nell’ambito delle Sales Academy e dei relativi processi di Certificazione oltre che nell’ Implemenatazione di sistemi CRM (Salesforce) per la forza vendita.
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page


I post più letti