Salesforce CRM: caratteristiche e vantaggi

Fonte: nextre.it/
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

 

02 Lug Salesforce CRM: caratteristiche e vantaggi

Salesforce CRM è la piattaforma ideata per aiutare nella vendita, nell’assistenza, nel marketing, nell’analisi e nel contatto con i clienti. Le caratteristiche e le funzionalità di Salesforce dipendono dalla versione che viene utilizzata visto che è disponibile in Lightning Experience e Salesforce Classic.

I vantaggi però sono veramente numerosi. Con Salesforce Customer Success Platform è possibile gestire la propria attività da qualsiasi luogo in cui ci si trovi. La piattaforma consente di usare prodotti e funzioni standard per gestire i rapporti con i clienti effettivi e con quelli potenziali. Allo stesso tempo è possibile collaborare e interagire con dipendenti e partner. Tra gli aspetti più importanti c’è senza dubbio la possibilità di archiviare i dati in sicurezza nel Cloud.

Salesforce offre la possibilità di personalizzare l’esperienza dei clienti, dei partner e dei dipendenti, ma prevede anche un ampliamento molto semplice delle funzioni predefinite del sistema. Salesforce è una società statunitense fondata nel 1999 e specializzata in soluzioni cloud computing aziendali. La sua sede si trova a San Francisco, in USA. Fin da subito la Salesforce si è presentata come una società innovativa che si basa su tre modelli rivoluzionari:

  • Un modello tecnologico dove i clienti possono accedere ai servizi aziendali attraverso la “nuvola” (cloud), quindi senza avere la necessità di dover acquistare e installare software;
  • Un nuovo modello di business che si basa su un abbonamento perché i clienti pagano a consumo;
  • Un modello di filantropia aziendale integrata 1/1/1. In cui l’1% delle persone, dei prodotti e delle azioni dell’azienda devono essere restituiti alla community.

Come innovare il processo di vendita con Salesforce

Tutte le aziende che vogliono innovare devono affrontare il problema dei big data ma anche l’analisi passo dopo passo e in tempo reale. L’interpretazione dei dati e delle informazioni nel modo migliore contribuisce ad essere più competitivi. Soprattutto, aiuta a stabilire la migliore strategia aziendale da seguire. Monitorare i big data con la piattaforma Salesforce vuol dire gestire la raccolta, l’elaborazione e l’analisi dei dati utili a livello commerciale.

Che cos’è Salesforce

Salesforce è un CRM che è l’acronimo di Customer Relationship Management. Con questo termine ci si riferisce all’ambito della strategia aziendale che si occupa di gestire tutte le interazioni sia con i contatti potenziali che con il portafoglio di clienti già esistente.

Migliore è la gestione dell’enorme quantità di dati più i brand possono innalzare il proprio livello di produttività. Andranno a diffondere così un nuovo e innovativo modo di lavorare in gruppo in base alla logica di social collaboration avanzata.

Le caratteristiche di Salesforce

Quando si parla delle caratteristiche di Salesforce prima di tutto bisogna dire che questa piattaforma è disponibile in modalità Cloud. È flessibile ed è facilmente customizzabile per poter soddisfare le varie esigenze dell’utente finale. Tra i suoi vantaggi c’è anche il fatto che non richiede alcuna installazione di software, quindi la sua fruizione può avvenire anche in modalità multicanale sia su PC che su smartphone.

Il successo del CRM sta nel caricamento, nell’aggiornamento e nella condivisione costante dei dati. Di conseguenza l’informazione diventa facilmente recuperabile e sintetizzabile in report e dashboard che si rivelano fondamentali nell’elaborazione di strategie.

Inoltre, la pipeline commerciale viene monitorata di continuo con semplicità fornendo molti dettagli. Si può monitorare ogni singolo cliente, le relazioni con i referenti, le azioni intraprese, le opportunità in corso. È possibile anche analizzare i compiti che sono assegnati ai vari membri del gruppo di lavoro. I vantaggi non sono ancora finiti. È possibile creare un archivio delle conversazioni via mail e sincronizzare il calendario Outlook con Salersforce. In questo modo tutti i membri del team di lavoro avranno a disposizione dati rilevanti ovunque e in qualsiasi momento.

I vantaggi per la gestione della pipeline commerciale con Salesforce

Bisogna acquisire la consapevolezza che nel momento in cui si sceglie la soluzione Cloud Salesforce si va incontro ad una serie di vantaggi che vedremo qui di seguito:

  • Le business opportunity in corso possono essere gestite passo dopo passo;
  • La pipeline commerciale viene analizzata costantemente fornendo informazioni specifiche su clienti, servizi, settori, aree geografiche, ecc.;
  • Ci si può muovere attraverso un unico processo nelle Aree di Business, contribuendo così a favorire un approccio lavorativo che si basa sulla condivisione dello sforzo con lo scopo di raggiungere obiettivi comuni;
  • Le informazioni storiche dei clienti possono essere recuperate attraverso la funzione “search”;
  • E’ possibile creare Report e cruscotti aziendali per monitorare la pipeline commerciale direttamente in tempo reale;
  • Si riscontra alla fine anche un vantaggio di costo.

I canali di vendita da monitorare con Salesforce

La decisione di utilizzare Salesforce Customer Success Platform prevede miglioramenti per varie fasi dell’attività commerciale. Sia per l’acquisizione di potenziali clienti che per il consolidamento e la fidelizzazione dei clienti già acquisiti.

Lo scopo, infatti, è quello di incrementare le vendite generando nuovi clienti, oltre che favorire una comunicazione continua con quelli già acquisti. Oggi i canali di vendita sono in continua evoluzione e per questo motivo cambiano con grande rapidità andando incontro a nuove frontiere. Queste sono rappresentate dai social network, dalle piattaforme ecommerce, da tutti i siti web self-service, dalla presenza di recensioni on-line, dalle strategie di content marketing e dalle chat on-line.

Dalla versione italiana del sito Salesforce si apprende che uno studio Forrester pubblicato a Gennaio 2016 dal titolo “Trends 2016: The Future Of Customer Service” ha registrato un aumento del 12% nell’utilizzo di siti Web self-service e del 24% nell’uso di chat online. Questi dati quindi dimostrano che oggi il cliente vuole sentirsi, sempre di più, parte attiva del processo.Perciò i  Brand che intendono innovare devono seguire l’esperienza del cliente.

Lo scopo di un’azienda è sempre quello di incrementare i ricavi e permettere al proprio team di raggiungere obiettivi qualitativi e quantitativi. L’azienda inoltre deve assicurarsi del grado di soddisfazione del cliente, del suo livello di fedeltà e dell’interazione che si è creata.

Il processo della pipeline commerciale è più complesso di quanto si possa immaginare perché devono essere monitorati diversi fattori che possono influenzare l’andamento delle opportunità. Le informazioni ottenute vanno analizzate in modo costante per poter prendere delle decisioni strategiche vincenti.

Lo Staff è composto da professionisti, opinion leader e appassionati che, a tutti i livelli, sono sempre aggiornati sugli ultimi Trend. Attraverso tali contributor, il Blog si pone come missione di condividere e trasferire nuovi modelli, strumenti e metodologie di Sales, Marketing & Collaboration, in una parola nuove “Capability”.
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page
Tags:
, ,


Leggi anche