Inbound Marketing: Che cos’è il Funnel di Vendita

Fonte: cloudnova.it
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

 

23 Feb Inbound Marketing: Che cos’è il Funnel di Vendita

IL FUNNEL DI VENDITA: TOFU, MOFU E BOFU.

In più aree del nostro sito abbiamo approfondito le metodologie per attirare potenziali clienti, convertirli in lead (inbound marketing) e accompagnarli in automatico lungo il funnel di vendita fino a farli diventare clienti fidelizzati (marketing automation).

Questo articolo spiega che cos’è il Funnel di Vendita: è la strategia che la tua azienda adotta per adattarsi al percorso che i tuoi potenziali clienti fanno quando acquistano i tuoi servizi e prodotti (il Customer’s Journey). Graficamente possiamo rappresentare il funnel di vendita come una sorta di imbuto diviso in fasce. Queste fasce rappresentano le diverse azioni che ogni tuo cliente compie man mano che si avvicina al momento dell’acquisto.

 

Inbound-Marketing-Che-cos-e-il-Funnel-di-Vendita

 

Come puoi vedere dall’immagine qui sopra, una volta che ti trovano, gli utenti affrontano tre fasi importanti del funnel di vendita:

1) TOFU – Top of the funnel (ossia parte alta dell’imbuto).

In questa fase i tuoi potenziali clienti non vogliono parlare con qualcuno del tuo team. Non vogliono essere contattati da un commerciale. In questa fase non devi vendere, devi creare una relazione con l’utente. L’obiettivo degli utenti in questa prima fase è quello di capire bene il loro problema, devono creare maggiore consapevolezza sulla propria situazione.

Il tuo compito è quindi quello di guidarli nel capire quali sono i punti di debolezza e quali conseguenze possono generare.

2) MOFU – Middle of the funnel (ossia parte media dell’imbuto).

In questa fase l’utente ha una maggiore consapevolezza su quali problemi deve risolvere. Deve ora esplorare il mercato per capire quali soluzioni ci sono e vuole capire cosa stanno facendo gli altri.

In questa parte del funnel di vendita, di solito gli utenti non hanno ancora un budget, l’autorità e una tempistica per decidere di acquistare.

Il tuo compito in questa fase è aiutare l’utente ad identificare una soluzione per il proprio problema. Utilizzare esempi e raccontare quello che gli altri stanno facendo per risolvere il problema può aiutare l’utente a capire meglio la validità della soluzione proposta.

3) BOFU – Bottom of the funnel (ossia parte bassa dell’imbuto).

Gli utenti che si trovano in questa fase sono già d’accordo con te su come risolvere i propri problemi e stanno cercando il giusto fornitore. Stanno creando una lista dei possibili fornitori.

Il tuo compito in questa fase è assicurarti che il tuo nome sia presente in quella lista e che alla fine del processo l’utente scelga proprio te.

Dopo aver esplorato che cos’è il Funnel di vendita nell’Inbound Marketing, ti consigliamo di approfondire come utilizzare i contenuti i ognuna delle 3 fasi del Funnel: Contenuti per il TOFU, Contenti per il MOFU e Contenuti per il BOFU.

Lo Staff è composto da professionisti, opinion leader e appassionati che, a tutti i livelli, sono sempre aggiornati sugli ultimi Trend. Attraverso tali contributor, il Blog si pone come missione di condividere e trasferire nuovi modelli, strumenti e metodologie di Sales, Marketing & Collaboration, in una parola nuove “Capability”.
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page


Leggi anche